Regione Lombardia

Itinerario dei Sensi alla Scoperta dei Sapori e dei Profumi dell'Oltrepò Pavese

Ultima modifica 20 giugno 2018

Per gli appassionati di turismo sostenibile Voghera offre un percorso Verde, legato alla scoperta delle ricchezze naturalistiche e dei prodotti tipici locali offerti dal territorio. Una gita in bicicletta attraverso la Greenway che collega Voghera a Varzi, su cui una volta correva il piccolo trenino elettrico monorotaia,  è accompagnata da una visita al Museo Civico di Scienze naturali e da un giro in centro per visitare Piazza Duomo, con i suoi portici e la Collegiata di San Lorenzo Martire, e per approfittare dei mercatini domenicali di Campagna Amica, ogni prime tre domeniche del mese, o del mercatino “Il Sogno Antico” che invece, si tiene l’ultima domenica di ogni mese così da poter portare a casa un po’ di Oltrepò attraverso l’acquisto dei prodotti del territorio.

 

Luoghi di interesse:

  1. Istituto Agrario “C. Gallini”
  2. Civico Museo di Scienze naturali
  3. Portici di Piazza Duomo
  4. Collegiata S. Lorenzo Martire (Duomo)
  5. Greenway Voghera-Rivanazzano Terme

 

1.Istituto Agrario “C. Gallini”

Realizzato dall’ingegnere Paolo Cornaro per ospitare la Regia Scuola Pratica di Agricoltura, voluta dalle disposizioni testamentarie di Carlo Gallini, venne inaugurato nel 1898. La Scuola viene trasformata nel 1933 in Corso Superiore e diventa Regio Istituto Tecnico Agrario Carlo Gallini.

 

2.Civico Museo di Scienze naturali

ORARI

Martedì, giovedì, venerdì   9.15 – 12.30   14.00 – 17.00

Mercoledì                              9.15 – 12.30

Sabato                                   14.00 – 17.00

Ingresso gratuito

Visite guidate su prenotazione (2 euro a persona – 1 euro per gruppi di almeno 15 persone)

 

Il Museo di Scienze naturali di Voghera nacque nel 1971 quando un gruppo di amici, appassionati di paleontologia e mineralogia, accomunò le proprie collezioni al fine di renderle visibili a tutti. Venne fondato il Gruppo Geo-Paleontologico Vogherese che iniziò a divulgare la conoscenza di queste tematiche fornendo un supporto didattico al mondo scolastico.

Recentemente il Museo è stato nuovamente inaugurato, a seguito dei lavori di ristrutturazione dell’edificio, ed il percorso espositivo è stato modificato, aggiornato e ampliato. In particolare, sono state inaugurate anche la sala di zoologia e quella di archeologia e per tutte le sezioni si sono allestite vetrine legate agli aspetti generali e vetrine legate al materiale reperito in zona. Seguendo la propria missione il Museo "G. Orlandi" fa anche attività di ricerca, didattica e divulgazione, occupandosi principalmente del territorio oltrepadano pavese.

 

CONTATTI

Via Gramsci, 1 Voghera (PV) 27058

Tel: 0383 336 526 - Fax: 0383 336 527

E-mail: museoscienze@comune.voghera.pv.it

Direttore: Dott.ssa Simona Guioli

 

3.Portici di Piazza Duomo

L'antica Piazza del Duomo è il fulcro della città, casa del Municipio e luogo di mercati. Ospita al suo centro la Collegiata di S. Lorenzo (Duomo) ed è circondata da graziosi portici che offrono bar, ristoranti e negozi di vario genere. Dalla piazza si può accedere comodamente a piedi ai siti più interessanti del centro storico, dalla lunga Via Emilia al Castello Visconteo.

 

4.Collegiata S. Lorenzo Martire (Duomo)

Costruita sulle rovine della vecchia chiesa a partire dal maggio 1605 su progetto dell’architetto bolognese Antonio Maria Corbetta. Viene completata con l’edificazione della facciata dall’ingegnere milanese Carlo Macciachini dal 1874 al 1875. Al suo interno si può ammirare il pregevole organo “Serassi” del 1833. Presso il portale destro si trovano un epigrafe e tre rilievi uno dei quali raffigurante San Bovo, patrono della città, le cui spoglie sono custodite sotto l’altare maggiore dal 1953. Il santo di origine provenzale (Noyer) morì a Voghera nel 986 mentre faceva ritorno da un pellegrinaggio a Roma.

L’interno dell’edificio è diviso in tre grandi navate che portano alla maestosa cupola centrale. Degno di nota è il secondo altare destro, risalente al XVII sec. nel quale si può ammirare l’affresco della Madonna del Soccorso risalente al 1496 attribuita a tale Andrino di Edesia. Il Duomo ospita alcune opere di Paolo Borroni, una “Addolorata” presente nella Cappella di S. Teresa e gli affreschi a decoro della succitata Cappella del Soccorso (la lunetta dell’Annunciazione, il volo di angeli e le due figure ai lati dell’altare) e una “Madonna di Pompei” del Macerati. Nella Sacrestia sono conservati arredi e paramenti sacri tra i quali due “funicelle” e un “piviale” con “stolone e capino” ricamati in oro donati da San Pio V° nel 1571.

 

5.Greenway Voghera-Rivanazzano Terme

La Greenway Oltrepadana è la pista ciclopedonale realizzata sul tracciato della ex ferrovia Voghera-Varzi chiusa alla fine degli anni 60’. E' lunga una decina di chilometri, per il momento, ha una larghezza media di 3 metri, lasciando spazio sia per i ciclisti che per i pedoni, e si distende sia in ambito urbano ma maggiormente fra campi e boscaglia.

La pista ciclabile, che al momento collega Voghera con Rivanazzano terme, rientra nel più ampio progetto di connessione Milano-Pavia-Varzi. L’obiettivo è quello di procedere proseguendo lungo la linea dell’ex ferrovia (Salice Terme, Godiasco, San Desiderio, Pozzolgroppo, Cecima, Ponte Nizza, San Ponzo Semola, Bagnaria e Ponte Crenna) sino al completamento della pista a Varzi, capolinea ferroviario, stimato per il 2016.