» Salta il menu
» Visualizzazione predefinita

A
A
A
 
 




Il Piano Territoriale degli Orari è il documento di indirizzo strategico che regola il sistema degli orari dei servizi urbani e promuove la loro graduale armonizzazione e coordinamento.
Si rendono necessarie politiche innovative di coordinamento degli orari che agiscano su tre differenti sfere:

1) tempi individuali
2) tempi urbani
3) tempi sociali

La diversificazione degli orari di lavoro, la congestione urbana, il cambiamento degli stili di vita, la donna sempre più mamma e lavoratrice, sono condizioni nuove, ma sempre più attuali che creano spunti di riflessione sul cambiamento in atto in ambito lavorativo. 

L'attuazione di tale piano è realizzabile grazie al contributo concesso dalla Regione Lombardia. Infatti la legge regionale 28 ottobre 2004, n. 28 "Politiche regionali per il coordinamento e l'amministrazione dei tempi delle città" dà quindi attuazione alla legge 53/2000 (capo VII "Tempi della città") ed individua nell’ armonizzazione degli orari uno strumento per promuovere la qualità della vita e le pari opportunità tra uomini e donne definendo sul territorio un sistema integrato nel quale i diversi attori promuovono il coordinamento dei tempi nel rispetto dei principi di sussidiarietà, cooperazione e adeguatezza.

 

 

..